Fb Advertising o Google AdWords?

Questo è il problema…o forse no?

Il dilemma di ogni marketer: Fb Advertising o Google AdWords?

Coloro che operano nel marketing on-line dibattono da anni su questo spinoso tema: Fb Advertising o Google AdWords? Fiumi di inchiostro sono stati versati per sostenere l’una o l’altra tesi.
La conclusione cui giungono la maggior parte degli esperti è che sostanzialmente si equivalgono perché entrambi questi strumenti hanno specifici pro ed altrettanto specifici contro.
Ed è questo il punto: sono due strumenti diversi ed ha poco senso chiedersi quale sia il migliore. E’ un po’ come voler confrontare una barca con un’automobile.
A parer mio, è semplicemente inutile!

E’ utile, invece:

  • Aver chiaro in mente quali siano i propri obiettivi nel momento in cui si decide di far partire una campagna di marketing.
  • Conoscere quanto meglio possibile tutte le peculiarità ed il funzionamento di questi due fantastici strumenti.

Il primo punto, paradossalmente, è dato troppo per scontato ma è la chiave per capire quale servizio sia più funzionale per una determinata campagna.

Insomma, prima devo capire esattamente dove voglio andare e poi posso scegliere quale mezzo di trasporto fa al caso mio!

Quando ci si è chiariti esattamente gli obiettivi, il target, la durata, il budget di spesa ecc… occorre fare un ragionamento su quale sia lo strumento più idoneo per noi in quel determinato momento. E per far questo bisogna tener presente il funzionamento, i punti di forza e quelli di debolezza dei servizi che possiamo utilizzare.

Quali sono allora le caratteristiche di questi due sistemi di sponsorizzate?

Le Facebook Ads lavorano su un social e vanno a colpire persone che in quel momento non sono alla ricerca di nessun prodotto o servizio. In altre parole è un pubblico “freddo” che ha bisogno di un certo tipo di lavoro per esser convertito in clienti. Di contro Facebook permette di raggiungere una platea molto più vasta. La piattaforma del social di Zuckemberg permette comunque di fare un ottimo di targettizzarzione per scremare le persone che verranno raggiunte dalla sponsorizzata.

Google è un motore di ricerca, non un social. Le sue sponsorizzate lavorano in una maniera del tutto diversa rispetto alle Ads di FB. Vanno infatti a colpire un’utenza che sta già ricercando qualcosa su internet, ed è perciò molto più ricettiva ma anche molto più limitata!

Naturalmente ci sarebbero moltissime altre cose da dire su questo argomento e, nelle prossime settimane, sicuramente avrò modo di entrare molto più nello specifico. Quello che mi premeva sottolineare in questo primo articolo è che non esiste una vera competizione tra questi due servizi. In un mondo in evoluzione continua come quello del web- marketing, a mio avviso, è assolutamente controproducente crearsi delle mappe del territorio troppo rigide. L’atteggiamento vincente è quello di considerare ogni strumento nella propria specificità e tutti i mezzi che il web ci offre come dei colori sulla tavolozza di un pittore. Sta poi a noi decidere come utilizzarli con estro e conoscenza.

E, continuando con la metafora dei colori, è bene anche ricordare che, se è vero che nel panorama del marketing on-line i due colori dominanti sono le FbAds e le GoogleAdwords, è vero anche che non sono gli unici colori disponibili. Un’ ulteriore opzione con caratteristiche ben diverse sia dal servizio di Google che da quello di Fb è data, ad esempio, dalla pubblicità attraverso il micro-influencer marketing. Ad esempio segnalo un interessante progetto in questo settore che a tutti gli operatori nel campo della pubblicità on-line consiglio di tenere presente. Dopotutto, un colore in più nella propria tavolozza può sempre esser utile, no?

Fb Advertising o Google AdWords? conclusioni

Insomma, nel mondo del marketing on-line bisogna bandire le equazioni tipo Fb > Google o viceversa ma bisogna approcciare ogni campagna con elasticità mentale, fantasia e voglia di sperimentare! In fondo il divertimento sta proprio in questo!

 

 

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto puoi seguirmi sulla mia pagina in cui mi occupo di digital marketing: https://www.facebook.com/digitalmarketconfrancesco